Integrità e senso di dovere: Il Generale Dalla Chiesa era uno che la mafia la combatteva

Oggi è il 3 settembre e 38 anni fa moriva per mano della mafia Carlo Alberto dalla Chiesa. Generale e prefetto italiano fu tra i primi a denunciare i nomi scomodi di cui tutti avevano paura. Fu sempre lui il primo a denunciare e far conoscere il nome di Luciano Liggio. In questo video il generale parla di mafia e di politica, nelle sue parole si percepisce la serenità, l’amore e il senso di dovere di chi, negli anni ‘80, la mafia la combatteva per davvero.

“Senta generale Dalla Chiesa, come mai la mafia si rinnova di continuo?“

“Io so che si parla di mafia, si esamina la mafia, dal 1861, quindi vorrei dire che più che rinnovarsi di mafia, è un rinnovarsi di esami, di analisi, da parte di commissioni parlamentari e non, mentre invece questo rinnovo doveva portare ad un rinnovo di strumenti che garantivano a chi operava di poter contenere e reprimere la mafia. Si è fatto si che nel tempo la mafia si sia potuta trasferire anche nelle pieghe delle istituzioni e dello Stato.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *